Ultimo aggiornamento 20 gennaio 201711:17

A Tale of Beauty, il terzo capitolo.

Lanciato nel 2013, A Tale of Beauty è la trama di bellezza che Fope tesse attorno ai suoi gioielli e alla storia di un’azienda fortemente italiana. Il brand e le sue creazioni sono lo specchio di una cultura acquisita nel tempo e oggi diventata tesoro condiviso. 


Al centro del racconto, declinata in modi differenti, è l’idea di eleganza che il brand Fope persegue ogni giorno, creando oggetti preziosi dalle linee sobrie e inconfondibili. Protagonista è l'attrice italiana Anna Valle che con la sua bellezza ed eleganza rappresenta la donna Fope in diversi contesti e momenti della giornata.
Nel primo capitolo Anna posa in alcune stanze di uno splendido palazzo rinascimentale, di propretà della famiglia Cazzola, nel cuore di Vicenza. Eleganza, iconicità e legame con il territorio e con le proprie radici sono i valori cardine su cui si snoda questa prima parte del racconto.
 

 

Nel secondo capitolo Anna si aggira per le stanze di una casa, sempre di proprietà della famiglia Cazzola. Si tratta di un'abitazione caratterizzata da uno stile decisamente contermporaneo, dove l'attrice intepreta una donna sofisticata che indossa i gioielli Fope con estrema naturalezza nei diversi momenti della giornata, mentre lavora, sorseggia una tazza di te o si prepara per uscire a cena.

 

 

Con la campagna 2016 Fope riprende il filo del suo racconto di bellezza e presenta una nuova trama dal sapore ancora più contemporaneo e autentico. Protagonista è un’idea tutta italiana di stile, un modo di vivere e intendere eleganza che trova il suo perfetto complemento nei gioielli del brand. Ispirazione è la città con le sue architetture, lo sono i profumi di un giardino oppure una melodia suonata distrattamente al pianoforte. Si tratta di un contesto reale che include le relazioni, il lavoro, l’amore e costituisce una fonte inesauribile di emozioni.